MARE E PESCA


Le coste del Lazio meridionale sono sovente interessanti anche per chi ha l'hobby della pesca (magari subacquea, dato che le possibilità non mancano). Fra i posti più frequentati ovviamente Anzio, Terracina (secca di Sant'Anastasia ecc.), alcuni tratti prossimi al Circeo, le zone intorno a Scauri, Formia e Gaeta che hanno caratteristiche spesso miste (fondali sabbiosi/fangosi ovvero di roccia). In quest'ultima parte di litorale ed in particolare fra Caposele e Punta Stendardo si pescano facilmente orate, spigole, serra, marmore, tracine. Alcune di queste specie si trovano anche nei pressi di Gaeta ecc. In altri punti si pescano invece anche polpi e tonnetti.

Nelle isole pontine ed in altri punti prossimi a parchi naturali sono in atto diverse tutele quindi bisogna informarsi molto bene. 

I metodi di pesca sono ovviamente i più diversi (anche se la pasturazione ha sempre diversi seguaci). Chi vuole noleggiare una barca non ha comunque molte difficoltà, idem per chi deve acquistare attrezzature ecc. I circoli affiliati alla sezione di Latina della Fisaps sono una ventina e quindi gli sportivi hanno ulteriori possibilità.

 


la costa nei pressi di Gaeta, foto © Maurizio Gloria, dreamstime

 



 


il mare dell'isola di Ponza, foto giuspav 08

 

 


sub in azione, foto © exploretimor-dreamstime

 



 

 

 

 HOME