FORMIA

Notoriamente l'antico centro romano di Formia (Formiae, dove erano numerose le ville di patrizi ed altri possidenti) decadde con la fine del mondo antico e per molti secoli fu invece preferita la vicinissima Gaeta. Solo nel 1863 furono unificati due piccoli borghi (Mola e Castellone) e l'antico nome di Formia tornò poco dopo alla ribalta.


vecchia foto di Formia

A parte le ovvie grandi qualità della costa, del mare e dell'attiguo Parco Riviera d'Ulisse, i turisti sono attratti anche dalle buone attrezzature turistiche, dal patrimonio storico ed ambientale. Sono anche numerose le possibilità di escursioni a piedi o di belle immersioni.

Formia, Castellone
il c.d. Castellone-foto alpy 2012

Fra i reperti di epoca romana vanno segnalati: la c.d. tomba di Cicerone (poco fuori dal centro), le evidenze antiche del Porticciolo Caposele, i resti del teatro, il cisternone romano, i criptoportici della villa comunale ecc.. Vale ovviamente la pena di visitare il Museo Archeologico Nazionale e, volendo, anche l'ipogeo della chiesa di S.Erasmo e la non lontana villa di Mamurra. Nel citato museo (ampliato nel 1977 e con sede in Piazza della Vittoria) sono visibili diversi reperti databili fra il I secolo a.C ed il II d.C. ed in particolare alcune belle statue (Afrodite, il gruppo di Leda con il Cigno ecc.). Da qualche tempo la direzione del museo organizza diversi eventi culturali (conferenze, laboratori, mostre ecc.) talora in collaborazione con un'associazione culturale della zona.

Come per tante altre zone archeologiche diversi reperti dell'antica Formiae si trovano all'estero talora in noti musei. In particolare una statua di Cybele ora a Copenaghen confermerebbe che fra Formia e Gaeta vi fosse un sacello (forse privato) per il culto della dea. Culto forse abbinato a quello per Attis.

cisterna romana Formia
veduta parziale della grande cisterna romana (I secolo) , foto alpy 2012


statua di Cibele ora presso Ny Carlsberg Glyptotek
in Copenaghen- foto CrisO -wikimedia


Formia, piazzetta
caratteristica piazzetta del vecchio centro di Formia-foto alpy 2012



Formia, vicolo
vicolo nei pressi di quello che fu il teatro romano di Formiae- foto alpy 2012

L'itinerario medievale invece puņ essere fatto principalmente all'interno degli antichi borghi (Castellone, Castellonorato, Maranola, Trivio ecc) dove sono visibili alcune chiese antiche, torri ed altre strutture. E' di rilievo storico la villa Rubino.




panorama di Formia (nel golfo di Gaeta), foto hunter

Per chi è interessato al mare ed agli sport collegati (windsurf ecc) ci sono delle spiagge nei pressi della cittadina ma la zona più nota è quella di Vindicio (in direzione di Gaeta) dove sono ubicate diverse strutture balneari. Da qualche anno per l'intrattenimento di turisti e residenti dei comuni di Formia, Gaeta e Minturno sono proposte varie iniziative ( a settembre anche le c.d. Notti di Cicerone). Per chi ha la barca non mancano in zona porti turistici di recente concezione. Infine notoriamente buona la gastronomia (e non mancano proposte alcune iniziative degli operatori locali in collaborazione con slow food ). Gli ingredienti per una bella vacanza non mancano certamente.

 



il torrione di Formia, foto hunter





rovine romane sulla costa, foto wikipedia




vicoletto nei pressi della cisterna romana-foto alpy 2012

 

 

 

HOME