la civitavecchia e le feste di Arpino



la torre medievale, foto alpy 2005

Poco più in alto dell'attuale centro di Arpino (Fr) su un colle alto circa 630 metri, già nell'antichità (VI-VII secolo a. C.) si pensò di organizzare un portentoso baluardo di difesa.



 

Resto degli insediamenti più antichi, a parte larghi tratti di mura ciclopiche,  è il famoso arco a sesto acuto (foto di seguito). In tempi successivi, quando la zona era erroneamente denominata " Civitas Ciceroniana " su questa acropoli fu poi costruito un castello medievale.

Intorno a queste rovine di diverse epoche ed alla chiesa di San Vito (dove è conservata qualche tela del manierista Cavalier d'Arpino) nel tempo si è formata una piccola frazione che vale la pena visitare anche per i panorami che si possono fruire da alcune terrazze.


arco a sesto acuto, foto alpy 05




una delle antichissime evidenze (porta)  delle mura ciclocipiche nella civita di Arpino
foto pervenuta da Michele Santulli  che segnala lo stato di abbandono di parti importanti degli antichi insediamenti

Nella zona non mancano ovviamente i ristoranti dove è possibile gustare le delizie della gastronomia ciociara e l'aria buona fruita durante la passeggiata alla Civita Vecchia  è ovviamente un buon aperitivo. A chi scrive è capitato di gustare i fagioli "cannellini" di Atina e l'agnello alla brace.

Nelle vicinanze è posto un camping e nel circondario di Arpino (dove le cose da vedere sono parecchie) sono ovviamente presenti alberghi ed agriturismi. Fermarsi non è quindi un problema.


foto di festa locale, archivio APT Frosinone

In talune occasioni, specialmente d'estate, nei luoghi della Civita vengono proposte manifestazioni ed attività ricreative. Ma tutta la cittadina ogni anno è particolarmente coinvolta da due importanti eventi:

° "il Gonfalone di Arpino": festa tradizionale di grande richiamo proposta in agosto con le tradizionali corse di donne che portano le " cannate" (vasi di terracotta), le gare con gli asini o le carriole;

°  il famoso " Certamen Ciceronianum ", organizzato in maggio a cura dello storico liceo Tulliano con il coinvolgimento di studenti provenienti da ogni parte del mondo.

siti consigliati per gli approfondimenti:

 

 

HOME